Home » News » Canada - Giappone: doppia sfida di fuoco!!

Canada - Giappone: doppia sfida di fuoco!!

Canada - Giappone: doppia sfida di fuoco!! - ASSOCIAZIONE SPORTIVA POCHI 89

Dopo due giorni a Regina iniziano finalmente le partite e le giornate che contano. Doppia sfida per la nazionale mista e maschile contro Giappone e Canada! Si inizia subito forte..pronti a combattere!!

La prima gioranta di questo mondiale canadese la riassumerei così: 5 contro 3, dove i 5 sono i canadesi convocati nel fortissimo Team Canada e i 3 siamo noi, italiani a muso duro, pronti a subire le raffiche del fuoco nemico. Alla fine quell'inferiorità è durata un minuto e 59 secondi, quasi due minuti di gloria prima del gol avversario. Vicino a questo, a quel muro fatto di testa ma soprattutto di cuore, a quella voglia di combattere e di non mollare, c'è stato tutto il resto, tutte le emozioni che solo una giornata di gare mondiali ti può dare.  

In Italia ci guardano in diretta streaming, bar Heini e Grunwald trasmettono i mondiali di Broomball in diretta TV, i tifosi si riuniscono e ci seguono..solo per questo vale la pena essere qui!

Si parte alle 9 del mattino, la mista azzurra è li sul ghiaccio ad aspettare i cigni neri giapponesi. Le speranze di una notte, le attese per una grande partita d’esordio si sono subito infrante contro la velocità e la supremazia tattica e tecnica dei giapponesi. Alla fine è finita 9 a 0. Però poco importa. L’importante era stare in piedi fino alla fine, giocarsela al meglio, cercare di capire meccanismi e marcature. Quel che conta sono i tanti esordi mondiali, tappa magica nella storia e nella vita di un broomballista. Quel che conta è essere in campo, in un arena che ha numeri e nomi che nemmeno ricordiamo, a giocarci una partita impossibile, contro avversari cresciuti e vissuti in posti completamente diversi dai nostri, altre vite ed altre culture, ma con quel filo che ci unisce, ci rende parte integrande di una famiglia più grande, quelli che con un borsone nero e una palla arancione di crescono e ci sognano. E allora va bene così, è un 9 a 0 che ha il sapore del Broomball vero, e noi siamo qui, con la nostra piccola storia, pronti per imparare, per screscere, per migliorare. Siamo libri bianchi, stiamo scrivendo le nostre prime pagine.  

Succederà che la squadra mista perderà per 11 a zero anche la seconda partita, contro la selezione canadese, e anche qui si soffre insieme, si subisce insieme, fino all’eroica inferiorità 3 contro 5: Mitter e i suoi a difendere le mura. In panca puniti madre e figlio, Elena e Valentino, quei 119 secondi insieme, come a volersi prendere un istante tutto per loro. Storia nella storia, immagini che sono già ricordi. 

Alle 11 invece toccava alla maschile, Italia – Canada, siamo venuti qui apposta per questo!  

La nazionale di Mitterhoffer al primo esame vero, dopo qualche allenamento, subito nella gabbia del leone. Si parte forte, loro la fanno girare che non la vedi nemmeno, è scuola-broomball, noi possiamo stare a guardare e ripartire. Rimaniamo in partita per un po’, sul due a zero canadese reagiamo e con un duetto Cristofoletti-Steiner confezioniamo un gran bel gol. Elia ne para parecchie, si iniziano a contare su due mani, poi su tre..miracoli e proiettili, ce ne infilano altri 3. Finisce 5 a 1 contro i Bruno Axemen, giù il cappello! 

La seconda partita invece ci fa cambiare subito musica, ci inventiamo canadesi per due tempi e schiacciamo subito all’angolo gli agili samurai. Sbloacchiamo dopo 5 minuti con un pezzo di Bettini, e da li in giù è solo Italia, con Dossi che ne fa tre, Fabian Lunger ne fa due e Cagnati, Pagnussat e Steiner uno a testa. Finisce 9 a 0 una grande vittoria, sicuramente una delle più larghe nella storia della nostra nazionale.  

Termina la prima giornata di gare, gambe dure, sonno, a letto felici, quando in Canada si spengono le luci in Italia sorge il sole! 

 FORZA RAGAZZI!! Di nuovo pronti per combattere!!

 

02/11/2016 commenti (0)