Home » News

News

A.S. Pochi 89 - Sharks 1-0

A.S. Pochi 89 - Sharks 1-0 - ASSOCIAZIONE SPORTIVA POCHI 89

Domenica 11 febbraio 2018 - Pochi 89 vs Sharks 1-0

Nell’ultima giornata del campionato italiano il Pochi 89 supera la capolista Sharks per 1 a 0 grazie al gol di Jacopo Pedrinolla e grazie ad una super prestazione di Elia Veronesi, alla prima uscita ufficiale dopo la festa del Perkeo maschggra. Pesanti le assenze in attacco per i gialloneri privi di Gianfranco D’Acquisto, Luca Gila Cristofoletti e Luca Miozzo, sostituiti dagli under 19 Matteo Callegari, Mattia Mitterhoffer, Jacopo Pedrinolla e dalla linea verde composta da Simone Zeni, Nicolò Ioriatti e Claudio Pedrinolla. Difesa invece al gran completo con Roland Lazzeri, Patrick Carniello, Philipp Piffer, Andrea Martinelli, Robert Pichler e il secondo promettentissimo portiere Matthias Rossi. Pochi 89 contro Sharks è sempre una partita speciale e l’agonismo non è mancato, anche se stavolta in palio non c’era il titolo italiano. Gli squali hanno fatto la partita e si sono resi pericolosi principalmente con tiri da lontano, mentre il Pochi 89 ha curato bene la fase difensiva, faticando però non poco a ribaltare il gioco. Il gol vittoria è arrivato su un’azione sfruttata al meglio da Jacopo Pedrinolla, anche lui in versione post perkeo, bravo a crederci e a provarci con un tiro da fuori che si è insaccato alle spalle dell’ex Andrea Borin. Prima sconfitta stagionale dunque per gli Sharks che nelle due partite contro il Pochi 89 non sono mai riusciti ad andare in gol, ma che hanno dimostrato di essere sicuramente tra i favoriti per la vittoria finale. Per il Pochi 89 di Mirko Mitterhoffer vittoria importante conquistata non giocando benissimo, ma ottimizzando al massimo le poche occasioni create, segno che la squadra sta crescendo anche sotto questo punto di vista. Ora si prosegue con l’ultima partita di pick round contro il Gherdeina, dopo di che si tireranno le somme e si capirà chi sarà il nostro avversario ai quarti di finale. Da li sarà vietato sbagliare, chi vince va avanti, chi perde è fuori. Servirà quindi il contributo di tutti, anche di chi fino ad ora, per motivi di lavoro, ci ha seguito dall’Engadin.

15/02/2018 commenti (0)

EUROPEI DI BROOMBALL 2017 – UN TORNEO INDIMENTICABILE

EUROPEI DI BROOMBALL 2017 – UN TORNEO INDIMENTICABILE - ASSOCIAZIONE SPORTIVA POCHI 89

E’ stata una 3 giorni di broomball entusiasmante, come meglio non ci si poteva aspettare! Broomball allo stato puro, lingue e culture diverse unite dalla stessa passione e che si sono intrecciate negli stadi del ghiaccio di Egna e Cavalese. Prima di passare al resoconto, un doveroso grazie va a tutto il team organizzativo del Pochi 89 che ha reso possibile questo sogno. Grazie ragazzi, grazie Andrea, Marco, Luca, e grazie a TUTTI gli altri e le altre, siete stati fantastici, vi siete fatti un grande mazzo, ma i risultati si sono visti! L’atmosfera allo stadio era proprio quella dei grandi eventi e questo verrà ricordato da tutti gli amanti del broomball come un bellissimo e indimenticabile campionato europeo.

Partiamo dunque dal torneo principale, il titolo europeo va alla squadra senza dubbio migliore, la nazionale italiana si è dimostrata la più forte in assoluto e nulla hanno potuto i campioni uscenti della Svizzera, la Germania e la Francia per contrastare lo strapotere azzurro. 28 gol fatti e solo 1 subito in 5 gare, a dimostrazione che il roadster scelto da mister Carlo Weber era davvero stellare. MVP della manifestazione Armin Steiner dell’Egna, ma un plauso va a tutti gli azzurri, tra i quali ovviamente i “nostri” Gianfranco D’Acquisto, Elia Veronesi, Andrea Martinelli e l’infortunato Roland Lazzeri. La finale vinta per 4 a 1 contro la Svizzera è stato il meritato epilogo di una cavalcata inarrestabile.

Passiamo quindi all’International Cup categoria maschile, dove a farla da padrone sono stati gli americani del team USA. 6 partite, 5 vittorie, 1 pareggio, 22 gol segnati e 2 soli subiti. Una vittoria annunciata per il top team americano, ma il Pochi 89 esce a testa alta da questo confronto. Nella partita d’esordio i gialloneri di Mirko Mitterhoffer hanno affrontato proprio gli americani e per buona parte della gara sono stati in vantaggio, grazie al gol di Marvin Dossi, top player in campo col Pochi 89 solo perché vive in Svizzera e non ha potuto allenarsi con la nazionale. Peccato per il palo colpito sempre da Marvin Dossi che avrebbe probabilmente chiuso il match; nel finale invece arriva il pareggio del team USA che rispecchia i valori visti in campo. Nelle partite seguenti i pochèri vincono 1 a 0 contro il Nanno (gol di Matteo Callegari), 1 a 0 contro i Red Devils (gol di Matteo Callegari), 1 a 0 contro l’Egna (gol di Jacopo Pedrinolla). Raggiungono quindi la semifinale dove ad attenderli trovano i Dolomiti Warriors, una selezione tra ex Belluno e Gherdeina; la partita è equilibrata e termina sullo 0 a 0, si va dunque ai rigori e a sbagliare meno sono i veneti che grazie ad un 1 a 0 raggiungono la finale. Ancora una volta sono i rigori a decretare la fine del sogno giallonero… In finale il team USA supera i Dolomiti Warriors per 2 a 0, mentre nella finale per il 3° posto il Pochi 89 ha la meglio sui Bad Boys Steinhaus per 1 a 0 (gol di Luca Miozzo).

Il premio di miglior portiere dell’International Cup va al pochèro Matthias Rossi, solo 2 gol subiti nell’arco di tutto il torneo, di cui 1 su rigore. Al Pochi 89 è mancata la ciliegina sulla torta, la finale era alla portata, ma rimane l’orgoglio per il terzo posto e per aver affrontato alla pari il team USA pur senza i 4 nazionali. 

Concludiamo con l’International Cup categoria mista, anche qui tutto come da copione con i 2 top team canadesi che sbaragliano la concorrenza e si giocano il titolo in finale. Finale al cardiopalma con i Coyotes in vantaggio per 3 a 0, ma che si fanno prima raggiungere dai Construction Stephan sul 3 a 3 e poi superare ai rigori per 5 a 4. Ottimo terzo posto per la Rotalnord che in finale ha la meglio sui temibili svizzeri del Lausanne. Per il team Pochi 89 mixed un onorevole 6° posto davanti a Pergine e Austria.

Da applausi il titolo MVP vinto dalla pochèra Silvia Tonelli, prestata per l’occasione ai Construction Stephan e premiata come miglior portiere.      

In allegato il tabellone con tutti i risultati della manifestazione e le classifiche. Nel tabellone trovate anche i link ai relativi video delle partite.

E ora come dice il nostro Pres: “Road to Minnesota 2018”  

08/11/2017 commenti (0)

Neumarkt rüstet sich für die Broomball-EM

26/10/2017 commenti (0)

BROOMBALL: CONTO ALLA ROVESCIA PER I CAMPIONATI EUROPEI, 300 ATLETI IN SFIDA TRA

BROOMBALL: CONTO ALLA ROVESCIA PER I CAMPIONATI EUROPEI, 300 ATLETI IN SFIDA TRA - ASSOCIAZIONE SPORTIVA POCHI 89

26 OTT 2017   

Focus BROOMBALL: Riecco gli Europei

SALORNO (BZ) – Manca poco ormai alla 4° edizione dei campionati europei di broomball...  

Trovate l'articolo completo su Sportsmall:

http://sportsmall.newsglobe.it/2017/10/26/broomball-riecco-gli-europei-300-atleti-in-sfida-tra-egna-e-cavalese/

Un grazie speciale a Max Cavallaro di Sportsmall per lo spazio che dedica al broomball.

Vi chiediamo di condividere questo articolo sui vari social (facebook, ecc.) in modo da avere più visibilità e altro spazio sul sito di Sportsmall. 

Grazie a tutti per la collaborazione   

 

 

26/10/2017 commenti (0)

Eurobroomball 2017

Eurobroomball 2017 - ASSOCIAZIONE SPORTIVA POCHI 89

50 partite, 3 giorni intensi di broomball, 20 squadre, 2 stadi del ghiaccio, 300 atleti e atlete provenienti da Italia, Svizzera, Austria, Germania, Francia, Canada e USA, sono questi i numeri del prossimo campionato europeo di broomball che si svolgerà dal 2 al 4 novembre negli stadi del ghiaccio di Egna e Cavalese. L’evento, che sarà interamente organizzato dall’ A.S. Pochi 89 di Salorno, società storica del broomball italiano con 28 anni di attività alle spalle, si articolerà su 3 distinti tornei; quello principale riservato alle nazionali maschili vedrà sfidarsi Italia, Svizzera, Francia e Germania per il titolo europeo e si preannuncia molto avvincente. La Svizzera campione uscente difenderà il titolo dagli attacchi dei padroni di casa dell’Italia di mister Carlo Weber e dalle mine vaganti Francia e Germania, che non si accontenteranno certo di fare da semplici comparse. Questo campionato europeo a 4 nazioni sarà il punto di partenza per la neofondata EBA (European Broomball Association - eurobroomball.com ), l’obiettivo per il futuro è di coinvolgere altre nazioni europee come Slovenia, Svezia, Olanda e Russia.

A fare da contorno al campionato europeo, ma non meno importante a livello tecnico sarà l’International Cup, torneo riservato alle squadre di club sia maschili che miste. Nella categoria maschile ospite d’onore sarà il team USA che dovrà vedersela con 6 squadre italiane e 1 svizzera, mentre nella categoria mista ci saranno 2 top team canadesi, 1 austriaca, 1 italosvizzera e 4 italiane.  Si preannuncia dunque grande broomball e per gli appassionati l’ingresso agli stadi sarà gratuito. Le partite della categoria mista si disputeranno a Cavalese, mentre quelle maschili e tutte le finali avranno luogo a Egna. Alleghiamo il programma completo di tutte 50 le partite.  

Per quanto riguarda il Pochi 89 saremo presenti in tutti 3 i tornei, con una squadra maschile, una mista e 4 giocatori nel team della nazionale italiana. I 4 pochèri convocati in nazionale sono Roland Lazzeri e Gianfranco D’Acquisto, due mostri sacri del broomball italiano, più il fortissimo goalie Elia Veronesi e il roccioso difensore Andrea Martinelli.  

Buon broomball a tutti !

#fairplay

20/10/2017 commenti (0)